Visite: 259

In occasione della ๐†๐ข๐จ๐ซ๐ง๐š๐ญ๐š ๐๐ž๐ฅ๐ฅ๐š ๐ฆ๐ž๐ฆ๐จ๐ซ๐ข๐š prevista per il giorno ๐Ÿ๐Ÿ• ๐ ๐ž๐ง๐ง๐š๐ข๐จ, il gruppo teatrale del Liceo "Majorana-Laterza", impegnato nel laboratorio teatrale "All the world's a stage- II edizione", con la guida della prof.ssa Debora Colamaria e la collaborazione della prof.ssa Maria Grazia Sisto, presenta un reading dal titolo : โž๐ƒ๐š ๐€๐ฎ๐ฌ๐œ๐ก๐ฐ๐ข๐ญ๐ณ ๐š ๐†๐š๐ณ๐š: ๐ฅ๐ž๐ญโœ๐ฌ ๐ฌ๐ญ๐š๐ง๐ ๐ฎ๐ฉ ๐Ÿ๐จ๐ซ ๐ฉ๐ž๐š๐œ๐žโ—โž


Questo percorso teatrale trae ispirazione da alcune tra le piรน significative espressioni artistiche prodotte dalle culture ebraica e palestinese nel campo della musica e della poesia, per ricordare le brutture che queste popolazioni hanno dovuto e devono tuttora soffrire.
Il reading intende proporsi come occasione di riflessione sulla storia, sull'attualitร , su Auschwitz e su Gaza, su tutte le vittime innocenti dei conflitti e delle sopraffazione, nell'auspicio che i giovani, che rappresentano la speranza in un futuro piรน giusto, possano essere appassionati custodi della memoria e consapevoli costruttori di pace.
Dalla musica klezmer alle sonoritร  tradizionali e contemporanee del mondo arabo, da testi di W. Shakespeare, P. Celan, S. Quasimodo, Primo Levi, Rabat Alareer, da poesie yiddish agli articoli di Safa Joudeh e Assia Neumann Dayan, un incontro che vuole essere un canto di pace, nella convinzione che, come disse Dostoevskij, forse solo "la bellezza salverร  il mondo".

Torna su